BEPPE DOMENICI – Painter and Sculptor

Welcome to the online catalog of Tuscan painter and sculptor Beppe Domenici

Category Archives: News

Beppe Domenici joins the Italian Museo della Ceramica (Montelupo Fiorentino)

Beppe Domenici entra in Museo

Il 3 giugno 2016 a Montelupo Fiorentino in occasione della Conferenza su “Il Blu di Montelupo“ la splendida opera “La Naiade” bassorilievo in ceramica Blu di Montelupo, è entrata a far parte delle collezioni del celebre Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino.

A seguito del grande interesse suscitato dalla mostra “Terra-Fuoco e la Passione” dell’artista Beppe Domenici ,curata dallo storico dell’arte Claudio Giorgetti, mostra che da Londra ad Oslo ha avuto un grande successo e che ha concluso il suo iter proprio nella cittadina toscana patria sin dall’epoca etrusca della lavorazione della ceramica.

Il lavoro dell’artista è stato musealizzato e lo si può ammirare oggi esposto assieme alle opere di altri grandi artisti contemporanei . Il grande bassorilievo è un esempio della maestria e della capacità scultorea di Beppe Domenici che articola lo spazio giocando con le convessità e le linee scivolate in uno schiacciato a rilievo a cui la splendida smaltatura a più fuochi conferisce una luminescenza preziosa ed indefinibile che richiama gli smalti Clunyacensi facendo propria tutta la tradizione plastica che con le Grandi Avanguardie Storiche del ‘900 conclude un percorso iniziato nell’antichità e che con i fregi Robbiani del Rinascimento trova espressione altissima e propria della terra di Toscana. In questa opera Domenici trasmette tutto il suo sapere di ceramista, arte appresa lavorando con Leger e Picasso a Vallauris e poi proseguita ad Albissola assieme a Lucio Fontana, Aligi Sassu, Lele Luzzatti, per poi perfezionarsi nella tecnica degli smalti proprio a Montelupo. Per l’artista dunque è stato come un “ritorno a Casa”.

La NAIADE di Beppe Domenici

10/2015 Beppe Domenici exposition at the Montelupo Ceramic Museum (Fi, Italy)

venerdì 9 ottobre viene inaugurata “Terra, fuoco e la passione” di Beppe Domenici, uno dei più eclettici artisti toscani del secondo dopo guerra. La mostra rimarrà aperta fino al 10 gennaio 2016.

La mostra,  curata da Claudio Giorgetti, è promossa da Fondazione Museo Montelupo Onlus e Comune di Montelupo Fiorentino
Con il patrocinio di: Comune di Viareggio e Fondazione Carnevale di Viareggio

Inaugurazione venerdì 9 ottobre alle ore 18.00
presso Museo della ceramica di Montelupo Fiorentino
piazza Vittorio Veneto, 11
info@museomontelupo.it
0039 0571 51352
www.museomontelupo.it
www.facebook.com/ceramicamontelupo

Orari di apertura: Dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00

Invito 9 ottobre 2015

Beppe Domenici, Naiade, pannello smontabile in ceramica smaltata, 1963 bassa Beppe Domenici, tavolo triangolo Ercole che lotta coi serpenti bassa

03/2014 – First Beppe Domenici Award, Acquiterme, Italy

Termine della sfilata di Carnevale di chiusura del 9 Marzo 2014:
Premiazione dei carri e dei gruppi iscritti con consegna del 1° trofeo “Beppe Domenici” al carro più artistico. La S.O.M.S acquese ed il Comitato dedicano infatti questo Carnevale 2014 alla figura dell’artista scomparso Beppe Domenici maestro della cartapesta di Viareggio, noto artista, ceramista, scenografo; ricordando il lavoro svolto per la città termale negli anni 1980-82 quando fu chiamato a tenere corsi per la progettazione, modellatura e produzione di opere in cartapesta, periodo nel quale Domenici realizzò anche progettazioni, dipinti, scenografie ed altre opere plastiche oggi conservate in alcuni musei italiani e all’estero.

premiazione

06/2013 – Exposition at Gala de l’Art 2013 Principality of Monaco

Dal 30 maggio al 1 giugno 2013 al rinomato Hotel de Paris di Montecarlo, con l’intervento dell’ Ambasciata Italiana del Principato di Monaco nella persona di Sua Eccellenza Antonio Morabito, che ha concesso il patrocinio per l’importante contributo che la manifestazione dà alla diffusione della cultura italiana nel mondo, nelle sale Beaumarchais e Bosio saranno esposte una prestigiosa selezione di opere d’arte di Beppe Domenici unico nel suo genere e un inedita esposizione della collezione di abiti di scena che la soprano Katia Ricciarelli ha indossato nei più famosi teatri del mondo.
GALA DE L'ART

09/2012 – Donation for the rievocation of the “Miracle of the 8th September 1944”

 Nella giornata dell’8 settembre, ricorre l’anniversario della liberazione degli abitanti di Massaciuccoli dall’occupazione nazista. La popolazione locale, infatti, fu rinchiusa nel Frantoio di Quiesa in attesa della morte, ma all’alba dell’8 settembre riuscì “miracolosamente” a salvarsi anche in seguito al bombardamento di Pisa che mise in fuga i tedeschi. 

Da allora ogni anno in questa data, per rievocare lo straordinario evento, si celebra all’interno del frantoio alle ore 18,00  una messa che richiama sempre un gran numero di partecipanti, a testimonianza dell’ intensità con la quale questo avvenimento viene ancora oggi ricordato.

Sulla facciata dell’edificio verrà posta la bellissima immagine in terracotta della “Vergine in trono” (nella foto), che l’artista Beppe Domenici realizzò all’inizio degli anni ’50 nella sua fornace “Ceramica Viareggio” Quest’opera è stata donata dalla famiglia esaudendo ad un desiderio del padre che voleva fosse posta quasi come ex-voto in questo luogo che il popolo leggeva come miracoloso.

beconi-8-settembre

03/2012 – Exhibition Beppe Domenici: I confini della Versilia tra le Apuane e il mare

BEPPE DOMENICI I confini della Versilia tra le Apuane e il mare

VILLA CUTURI   
Lungomare A. Vespucci,24 Marina di Massa
Inaugurazione della mostra domenica 13 maggio alle ore 17,00
chiusura mostra 30 maggio
ingresso libero
orario di apertura dal lunedì alla domenica: 9,30 – 13,00 ; 15,00 – 19,00
Quest’anno “13 maggio” coincide con il quarto anno della scomparsa di Beppe Domenici. Vogliamo ricordarlo con la mostra Beppe Domenici. I confini della Versilia tra le Apuane e ilmare” organizzata da CulturArte Beppe Domenici.
Curata da Maria Grazia Gherardini in collaborazione con la figlia dell’artista Gabriela Domenici, si terrà a Villa Cuturi – Marina diMassa dal 13 al 30 maggio 2012.

 

01/2012 – Exhibition Beppe Domenici: Ceramics

Ceramiche 1950 – 1970 Un irregolare tra classicismo e informale

In esposizione presso il Castello Villa Smilea via G. Garibaldi, 2, Montale – Pistoia

Dal 7 gennaio al 26 febbraio 2012
Apertura il Sabato e Domenica e Festivi orario: 15,30 / 18,30
Inaugurazione sabato 7 Gennaio 2012 ore 16,30

Telefono per informazioni: 0573 952234 / 65
Biglietto: no
Mail per informazioni: beppedomenici@gmail.com
Sito internet: http://www.comune.montale.pt.it/
Con questa prima ricognizione dell’opera di ceramista di Beppe Domenici, si riporta all’attenzione del grande pubblico il lavoro di uno dei più eclettici artisti toscani del secondo dopo guerra.
Catalogo a cura di Claudio Giorgetti, con schede tecniche a cura di Claudia Baldi, in mostra. La mostra è organizzata dal C.S.R.E. di Pistoia dott.re Carlo Vanni Menichi, per conto dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Montale.
CulturArte Beppe Domenici

08/2011 – Beppe Domenici at the National antiques exibition

XXXII Mostra Nazionale dell’Antiquariato
Sarzana, Fortezza Firmafede
13 – 28 Agosto 2011
Apertura dalle 18 alle 24

Nella XXXII  Mostra Nazionale dell’ Antiquariato alla Fortezza FIRMAFEDE di Sarzana, in anteprima sono in esposizione alcune delle opere in ceramica dell’ artista Beppe Domenici.
Le opere fanno parte di un corpus catalogate per la mostra autunnale 2011 sulle ceramiche inedite che Domenici ha eseguito, dagli anni ’49 fino agli anni ’70 , nelle fornaci  di  Vallauris, Albissola e Viareggio.

07/2011 – Exhibition ‘Ai limiti del cielo. Le Apuane di Beppe Domenici’

Sala Viani del Principe di Piemonte
Viareggio Versilia Congressi 

dal 23 luglio al 7 agosto 2011
tutti i giorni dalle ore 18,00 alle ore 24,00

La mostra Ai limiti del cielo Le Apuane di Beppe Domenici organizzata da CulturArte Beppe Domenici, e’ curata da Maria Grazia Gherardini in collaborazione con la figlia dell’artista Gabriela Domenici.

Mappa

Domenici, nasce a Viareggio il 5 aprile del 1924, artista eclettico, scultore, ceramista, mago della cartapesta del famoso Carnevale di Viareggio e tante altre peculiarità riguardanti le arti visive. Per un certo periodo della sua attività pittorica si è dedicato alla iconografia delle montagne care a Michelangelo: le Alpi Apuane, luoghi che lo videro pittore, ma anche impegnato per la ricerca della libertà e democrazia, infatti in quelle vette e valli, lasciati il pennello e la tavolozza, ha imbracciato il moschetto e si è vestito della divisa di partigiano. L’evento composto da un corpus di 40 opere pittoriche e 12 grafiche, ripercorrerà la poetica espressa dall’artista con amore e impegno riguardante il confine naturale che racchiude, dalla parte est, la mitica terra di Versilia.

04/2011 – Exhibition “Beppe Domenici. The partisan painter”

L’esposizione: Beppe Domenici. Il pittore partigiano,
organizzata da CulturArte-Beppe Domenici, è curata da Maria Grazia Gherardini e Gabriela Domenici, figlia dell’artista.
La mostra è presso l’atrio di Palazzo Bourdillon (ex Palazzo Comunale), Piazza Mercurio, 21 Massa dal 9 al 25 aprile 2011 con orario:dalle ore 16,00 alle ore 19,00
L’ inaugurazione si terrà alle ore 18,00 del giorno 9 aprile
Beppe Domenici, nasce a Viareggio il 5 aprile del 1924, pittore dall’afflato e cromatismo tipicamente mediterraneo, ha alternato la sua attività pittorica con quella di ceramista, di scenografo e scultore, importante è stato anche l’apporto lavorativo nel Carnevale di Viareggio.
L’esposizione è composta da un nucleo di 18 opere pittoriche, che vanno a rappresentare un percorso della sua vita legata ai suoi trascorsi di partigiano, una serie di dipinti che altro non sono che delle testimonianze dirette riportate sulla tela con la sensibilità d’artista miscelata all’uomo dal coscienzioso impegno civile.
Per informazioni.
CulturArte Beppe Domenici
+39 9398584904
beppedomenici@gmail.com
www.beppedomenici.comPiazza Mercurio, 21

Palazzo Bourdillon
Massa (MS)

10/2010 – Exhibition “SMILE ART L’Arte del sorriso”

Mostra di pittura intitolata SMILE ART L’ Arte del sorriso dell’ artista Beppe Domenici

Curata da Claudia Baldi in collaborazione con CulturArte Beppe Domenici e la famiglia dell’ artista , vuole ricordare a due anni della sua scomparsa, questo poliedrico artista viareggino.
La mostra si terrà nella sala della Galleria Europa di Lido di Camaiore con l’organizzazione della Circoscrizione n°3 “ Lido di Camaiore” dal 9 al 17 ottobre 2010 . L’ inaugurazione della mostra avverrà il 9 ottobre alle ore 16.

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 15,30 alle 19,00 sabato e domenica : dalle ore 11,00 alle 19,00

Beppe Domenici, nasce a Viareggio il 5 aprile del 1924, pittore dai toni fauve – espressionistici e intenso colorista alternò la sua produzione pittorica con quella di ceramista, di scenografo e scultore, non dimenticando il suo apporto alla manifestazione principe tanto cara ai viareggini e non: il Carnevale di Viareggio. L’ evento è composto da un corpus di 30 opere pittoriche che mostrano la ricerca espressiva attraverso l ‘esperienze fatte nel mondo del circo, come caricaturista, con gli studi delle maschere della Commedia dell’Arte e sul Humour fino alla nascita nel 2000 di un filone che l’ artista definisce “ Smile Art” .

Le sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche, un cospicuo numero è locato in molte raccolte estere dove ha svolto la sua attività.

Ufficio stampa:
CurlturArte Beppe Domenici
con il contributo di:
GDTEX M ARI NE® AS AUTOM ASJON
Mondocarta

09/2010 – Exhibition Beppe Domenici “L’arte non e’ un instante”

L’esposizione: L’ ARTE NON E’ UN ISTANTE organizzata da CulturArte Beppe Domenici, curata da Cecilia Ci in collaborazione con la figlia dell’artista Gabriela Domenici, vuole ricordare, a due anni della sua scomparsa, questo poliedrico artista viareggino.
La mostra si terrà nella sala della Art Gallery Santa Teresa a Fano dal 18 al 30 settembre 2010.

 

Beppe Domenici, nasce a Viareggio il 5 aprile del 1924, pittore dai toni fauve – espressionistici e intenso colorista alternò la sua produzione pittorica con quella di ceramista, di scenografo e scultore, non dimenticando il suo apporto alla manifestazione principe tanto cara ai viareggini e non: il Carnevale di Viareggio. L’evento è composto da un corpus di 25 opere pittoriche, le sue tele spaziano dalle marine versiliesi, alle hostess di Miami, dagli scherzi dei clowns ai dialoghi delle maschere della Commedia Italiana.
Le sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche, un cospicuo numero è locato in molte raccolte estere dove ha svolto la sua attività.

07/2010 – Exhibition Beppe Domenici. Una pittura senza confini

“Beppe Domenici, painting without borders” is a tribute to the late artist Beppe Domenici, who died two years ago.

The exihibition is organized by the association CulturArte-Beppe Domenici, the curators being Maria Grazia Gherardini and the artist’s daughter, Gabriela.

Opening on the 24th of July at the Sala Viani in the Versilia Congressi building in Viareggio the exhibition runs until the 8th August.
Beppe Domenici was born on the 5th April 1924 in Viareggio. He was inspired by fauvism, expressionism and can also be defined a deep “colorista”.
An eclectic artist, his wide activity spans from painture to ceramics, from scenography to sculpture. Not to be forgotten is his contribution as  float designer and builder to the much beloved and popular Viareggio’s Carnival.
Domenici can be described as a tireless researcher of new inspirations and ideas in the field of the Arti Maggiori.
Among his favourite subjects were the local and national lanscapes, beaches, docks, his much beloved sea, the views of Liguria, the Apuane Alps and very often the natural main sights that define the borders of the Versilia. He also painted overseas scenes of Brasil, the United States, Venezuela and, going north, of Iceland and the North Cape.
His numerous works are now held in private and public collections, many of them where he worked abroad.
This exhibition comprises 50 significant core works, a sort of essential catalogue of his very wide activity, which left us a profound human and intellectual legacy.

Mappa

Link al sito ufficiale

09/2009 – Beppe Domenici exhibition at the Europa gallery for the contest “Il mare e la sua gente”

Quadro “Itapu’ Brasile” (olio su cartone 35x25cm) partecipa al 9no concorso “Il mare e la sua gente” che si terra’ dal 10 al 20 Settembre 2009 alla Galleria Europa di Lido di Camaiore (Lu).

Inaugurazione 10 Settembre, Galleria Europa, Ingresso gratuito.

 

Galleria Europa,
Lungomare Europa, 41
Lido di Camaiore (Lu)

Lungomare Europa, 55041 Camaiore LU, Italy
Mappa

01/2009 – Anthology exhibition of Beppe Domenici

Mostra antologica di Beppe Domenici
“L’eco delle immagini oltre l’orizzonte”

10 gennaio – 8 febbraio 2009
Sala Putti e Capitolo, Chiostro di Sant’Agostino, Pietrasanta (LU).

A cura di Claudia Baldi e Gabriela Domenici

View map

 

http://www.comune.pietrasanta.lu.it/ufficio.php?id_i=2150&id_uff=22&%20arg=mostre

http://www.carnevalari.it/2009/01/08/mostra-antologica-per-beppe-domenici-a-pietrasanta/

http://www.intoscana.it/intoscana/viaggiare_in_toscana.jsp?id_categoria=12&id=205710&id_sottocategoria=81&language=it

 

10/2008 – Beppe Domenici’s sketch donated to the Carnival museum of Viareggio – Tuscany


23 Ottobre 2008
Il Bozzetto del carro mai realizzato dal titolo Epocale immane degenere e’ stato donato al Museo del Carnevale di Viareggio, presso la Cittadella del Carnevale.

Un bozzetto di Beppe Domenici pittore, scultore, scenografo, ceramista, scrittore, oltre che mago della cartapesta e professionista d’arte, si aggiunge alla collezione custodita nel museo del Carnevale di Viareggio presso la Cittadella del Carnevale.

Nella galleria che ospita manifesti, modellini, riproduzioni in scala di carri allegorici per ripercorrere dal 1873 la storia del Carnevale di Viareggio è esposto, grazie alla donazione fatta dai figli dell’artista scomparso nel maggio scorso, anche il progetto di Beppe Domenici di un carro mai realizzato dal titolo Epocale immane degenere datato 2000, donato alla Fondazione Carnevale a pochi mesi dalla scomparsa.

Autore e realizzatore di progetti di arredo urbano come la fontana sul lungomare di Viareggio di fronte all’hotel Royal, Beppe Domenici è stato anche un artista del Carnevale di Viareggio di cui si ricorda il carro Follie del progresso (3° classificato) nell’edizione del 1952 che Domenici fece sfilare per la prima volta trainato da un trattore in sostituzione dei buoi. Artefice spesso di costruzioni particolari come Senza parole (1970), che ritraeva Picasso al lavoro in opere moderne e fuori dagli schemi, Qualcosa da salvare (1968) con un gigantesco e novello Noè intento a mettere in salvo, oltre che gli animali, anche le opere architettoniche italiane come la Torre di Pisa. L’ultima opera portata a sfilare fu il complesso d’apertura dedicato a Pinocchio per l’edizione del 1981.

La Fondazione Carnevale impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale del Carnevale di Viareggio- dichiara il presidente Giovanni Maglione- accoglie con grande affetto l’opera donata dalla Famiglia Domenici che rappresenta un ulteriore contributo alla rappresentazione della grande storia del Carnevale di Viareggio.

Fonte: viareggiok.it

03/2008 – Collective Exhibition at the Europa gallery in Lido di Camaiore – Tuscany

Dal 21 Marzo al 2 Aprile 2008 si terra’ la mostra collettiva “Le Nostre Radici dalle Apuane al Mare e Oltre”.

Alla Collettiva partecipa il maestro Beppe Domenici

Inaugurazione 21 marzo ore 11,00
Galleria Europa
viale Pistelli, Lido di Camaiore (LU)

A 84 anni da poco ha “ appeso” la tavolozza al chiodo, dopo un operativa d’ arte di 66 anni di pittura tra mare e Apuane; oltre poi aggirarsi nel richiamo tra nuove genti di oltreoceano.

Dalle prime opere delle darsene 1946-70 dal “cromatismo acceso”  BEPPE  DOMENICI quando si trova nel percorso montano in contemplazione di irte aguzze vette,creste,dirupi,canaloni stracolmi di ravaneti colati da squarci bianchi delle cave di marmo, passa al “ cromatismo apuano” dai toni pacati,suggestivi nella ricerca di una identità oltre pittorica.

Identità propria e pure delle  vitali genti apuane fatte di semplici famiglie ospitali sincere, affettive umane e operose di cavatori e agricoltori del monte.

Dialoga con le monumentali ALPI APUANE, prospicienti al mare Tirreno, penetrando nel loro mondo incantevole quasi irreale, ma forte, plasmato da straordinarie forme scultoree grazie alle inusitate geodinamiche epocali.

Come poteva  BEPPE DOMENICI sottrarsi fin da ragazzo dal loro fascinoso richiamo irresistibile?

Ma per meglio visionare opere attraverso un analisi critica formale affidiamoci a brani espressi già dal critico d’ arte Dino Villani nella mostra milanese del 1974:
<< (…) predilige ambientare le sue scene di lavoro e riposo nel paesaggio delle sue montagne,(…) riesce a rendere non soltanto ben realistiche , ma perfino simboliche le immagini, (…) stabilisce con un piccolo accorgimento compositivo e un gioco prospettico, spesso abile e intelligente, quelle proporzioni e quei rapporti che non si dovrebbero dimenticare.>>.

In definitiva il compito dell’ opera d’ arte e’ la netta comunicazione dei suoi contenuti.

Gabriela   Domenici

mostra collettiva europa 2008 copy

P1030905